venerdì 22 settembre 2017
°
-A A +A
Contrasto:

Current Style: Standard

Comune di Ponzano Veneto

Provincia di Treviso

Prevenzione dei furti in abitazione nel periodo autunnale

Nei scorsi giorni si è avuto notizia dei primi furti in abitazione in questo periodo nei Comuni limitrofi.
La maggior parte delle effrazioni avvengono tra le 17.00 e le 21.00. La diminuzione delle ore di luce, il fatto che in quel lasso di tempo ci sia ancora parecchia gente in movimento e tanti cittadini siano ancora al lavoro, favorisce lo scopo dei malviventi: non essere notati e agire indisturbati.
In queste circostanze le forze dell’ordine ci ricordano di prestare attenzione soprattutto in quel orario, di chiudere tutte le imposte anche se ci si allontana solo per qualche minuto e di illuminare bene i punti più nascosti delle abitazioni e dei giardini.
Segnaliamo alcuni comportamenti utili suggeriti dalle forze dell’ordine per prevenire i furti:
creare una microrete di quartiere, conoscere i vicini, scambiarsi i numeri di cellulare, creare un clima di collaborazione reciproca, avvisare quando si sta via per periodi prolungati di tempo in modo che le case siano vigilate con più attenzione dai conoscenti
fare una lista elettronica dei vostri beni, possibilmente con foto (anche da smartphone) in modo da facilitare il lavoro delle forze dell'ordine in caso di furto
chiudere sempre i portoni di accesso ai palazzi
non aprire i portoni con il citofono automatico se non sapete chi ha suonato
installare un antifurto collegato ai numeri di emergenza e non informare nessuno sul tipo di apparecchiature di cui vi siete dotati (o di eventuali casseforti)
ricordarsi di attivare l'allarme ogni volta che uscite
installare una porta blindata con spioncino e serrature di sicurezza
tenete il pin del bancomat separato dal bancomat e non utilizzarlo se vi sentite osservati
assicurarsi che le chiavi non siano facilmente duplicabili, andare a fare i doppioni personalmente o mandare gente di fiducia, non attaccare alle chiavi targhette con dati sensibili (numeri o indirizzi che facciano risalire alla vostra abitazione in caso di smarrimento)
conservare i documenti personali in cassaforte o in luogo sicuro
se abitate ai primi piani mettete i vetri antisfondamento, per le cantine le sbarre alle finestre
illuminate ingressi o zone buie, se avete cassette metalliche per la corrente all'esterno assicuratevi che non si possano manomettere (non fatevi togliere la corrente)
quando vi assentate è utile per dissuadere i ladri lasciare una luce o la tv accese
non lasciate le chiavi sotto lo zerbino, inserite nel quadro dell'auto o sotto il parasole
non dite a tutti che abitate soli, sulla segreteria telefonica non dite: "Siamo assenti", meglio dire: "In questo momento non possiamo rispondere"
non lasciate o fate lasciare biglietti fuori dalle porte che indicano che in casa non c'è nessuno
ricordarsi che i primi posti dove i ladri cercano refurtiva sono: armadi, cassetti, vestiti, interno dei vasi e tappeti

Se nonostante questi utili consigli vi rendete conto di essere stati di vittima di un furto è molto importante non toccare nulla, non sistemare anche se ci si sente violati, bisogna avvisare le forze dell'ordine e aspettare il loro intervento, al fine di non inquinare la scena del crimine, la quale se intatta potrà essere molto utile per assicurare i malviventi alla giustizia (spesso con le impronte digitali). Se il furto è ancora in atto mettetevi in condizioni di sicurezza:
se siete all'esterno della casa non entrate, avvisate subito le forze dell'ordine
se siete all'interno della casa cercate di mantenere le distanze, chiudendovi a chiave in una stanza o chiudendoci i ladri, poi avvisate le forze dell'ordine

E' sempre meglio evitare il contatto diretto con i ladri e affidarsi alle forze dell'ordine, primariamente perchè può diventare molto pericoloso per la vostra incolumità: per guadagnare la fuga, i ladri, possono usare violenza nei vostri confronti e possono essere armati. In secondo luogo se interveniamo minacciando la vita del ladro e lui non sta minacciando la nostra, ma solo il patrimonio, potremmo essere accusati di "eccesso colposo o di legittima difesa."
Inoltre, in presenza di veicoli o persone sospette, siete invitati a contattare immediatamente i Carabinieri chiamando il numero 112 o direttamente la stazione dei carabinieri di Paese al n. 0422 959005. Le forze dell’ordine sono a disposizione 7 giorni su 7, 24 ore su 24.
Non esitate a contattarle anche per un minimo sospetto, anche nel cuore della notte!

Ultima modifica: Martedì 12 09 2017

ARCHIVIO